La Borsa della Spesa – Buona la qualità dei primi meloni siciliani

La Borsa della Spesa

Buona la qualità dei primi meloni siciliani

 

Roma, 3 maggio 2024 – La Borsa della Spesa di questa settimana, il servizio realizzato da BMTI e Italmercati Rete d’Imprese, in collaborazione con Consumerismo No Profit, conferma la convenienza dei prodotti agroalimentari freschi stagionali.

Nello specifico, per quanto riguarda l’ortofrutta, continuano ad essere di ottima qualità i limoni che, inoltre, grazie ad un’abbondanza dei quantitativi, presentano ancora prezzi convenienti intorno a 1,15 euro/kg per la varietà Primofiore campano e 1,30 euro/Kg per quello siciliano, di qualità migliore.

Il maltempo e l’abbassamento delle temperature di queste ultime due settimane, invece, ha rallentato la produzione delle fragole, soprattutto quelle provenienti dalla Basilicata, orami giunta alle ultime battute, per le quali i prezzi vanno da 5,50 a 6,00 euro/kg. Da 4,50 a 5,00 euro/Kg, invece, le fragole campane. Inoltre, iniziano ad affacciarsi nei mercati le prime fragole venete.

Sono giunte ormai al termine le campagne della mela annurca campana e della mela Renetta del Canada trentina, sebbene i prezzi siano rimasti stabili e vanno da 1,50 a 1,80 euro/Kg.

Sono nel pieno della loro produzione, invece, i meloni siciliani, di buona qualità e con prezzi in calo.  Purtroppo, il loro consumo non è aiutato dalle temperature ancora basse e dalle forti piogge degli ultimi giorni. Nonostante questo, i prezzi variano da 1,80 a 2,70 euro/Kg a seconda delle varietà.

Ultime battute anche per le arance tarocco che ormai stanno lasciando il posto alla varietà bionda siciliana che questa settimana registra un prezzo che va da 0,80 a 1,00 euro/kg.

Per quanto riguarda gli ortaggi, il maltempo non ha impattato sulla produzione delle lattughe che continuano a mantenere prezzi bassi grazie all’abbondanza di quantitativi. Buona anche la loro qualità. Questa settimana, la lattuga gentile va da 1,20 a 1,40 euro/Kg all’ingrosso.

Presenti nei mercati e molto richiesti i carciofini e i piselli freschi, buoni e convenienti. Rispettivamente con un prezzo medio intorno a 1,70 e 2,70 euro/Kg. Continua la convenienza sulle verdure a foglia, come le bietole, intorno a 1,00 euro/Kg. Infine, è iniziata regolare la produzione di cipollotto rosso che, al momento, presenta prezzi nella media del periodo, intorno ai 2,00 euro/Kg.

Per quanto riguarda il settore ittico, anche questa settimana, le attività di pesca sono state condizionate dalle perturbazioni atmosferiche. Continua la buona disponibilità di seppie, con prezzi convenienti dagli 8,00 ai 12,00 euro/kg. Buona pesca per i tonnetti, tra cui il tombarello e la palamita, rispettivamente a 5,50 e 7,00 euro/kg. Disponibili in grandi quantità i moscardini, intorno a 8 euro/kg e continua ad essere predominante la presenza di granchio blu, venduto all’ingrosso a 2,50 euro/Kg.

La Borsa della Spesa è disponibile anche su Whatsapp al canale dedicato La Borsa della Spesa” e sul sito www.bmti.it alla pagina https://www.bmti.it/la-borsa-della-spesa/