La Borsa della Spesa – Tante, buone e convenienti le prime nespole

La Borsa della Spesa

Tante, buone e convenienti le prime nespole

Roma, 19 aprile 2024 – Ritorna l’appuntamento settimanale con La Borsa della Spesa, il servizio realizzato da BMTI e Italmercati Rete d’Imprese, con la collaborazione di Consumerismo no profit. La Borsa della Spesa consiglia solo prodotti che presentano un ottimo rapporto qualità-prezzo e di stagione. Le famiglie italiane che approfitteranno del prossimo ponte del 25 Aprile per fare lunghe scampagnate potranno così conoscere, in anteprima, cosa comprare per risparmiare e mangiare bene.

Questa settimana, tra l’ortofrutta, troviamo ancora le fragole, nel pieno della loro campagna e, quest’anno, davvero molto buone. Tuttavia, l’escursione termica di questi ultimi giorni ha leggermente rallentato la produzione portando i prezzi intorno ai 4,50 euro/Kg. Ugualmente, anche gli asparagi, hanno rallentato la loro produzione confermando il loro prezzo intorno ai 4/4,50 euro/Kg.

È, inoltre, iniziata la stagione delle nespole, tipico frutto primaverile, che presentano prezzi in continuo calo che vanno dai 3,00 ai 4,00 euro/kg grazie alla loro abbondante presenza nei mercati.

Sempre disponibili le mele ma volge al termine la campagna delle Annurca, Campania e Renetta, con prezzi che vanno da 1,50 a 1,80 a seconda della varietà.

Stanno, invece, per terminare le arance rosse siciliane per lasciar spazio a quelle bionde. Nonostante la domanda non sia altissima, la vendita è regolare e i prezzi sono rimasti stabili anche per questa settimana, intorno a 1,50 euro/kg per i calibri maggiori e 1,10 euro/kg per le arance di calibro minore.

Tra gli ortaggi, i carciofi stanno lasciando spazio ai carciofini che stanno avendo una buona campagna di produzione, con prezzi regolari intorno che vanno da 1,50 a 1,70 euro/Kg.

Finalmente è iniziata la produzione in piena aria per le zucchine, i cui prezzi al momento variano da 1,00 a 1,20 per le zucchine scure, leggermente al di sotto della media del periodo poiché la domanda non è ancora alta.  Da 1,30 a 1,50 euro/kg, invece, le zucchine romanesche.

Per quanto riguarda il settore ittico, nonostante il maltempo di questi ultimi giorni, è andata molto bene la cattura del tonnetto alletterato, con prezzi intorno 4,50 euro/Kg. Presenti nei mercati anche le triglie di scoglio, quelle rosse, con prezzi che oscillano dai 12,00 ai 14,00 euro/Kg per la pezzatura piccola e da 19,00 ai 22,00 euro/Kg per la pezzatura maggiore.

Molto conveniente, inoltre, il lanzardo, un pesce azzurro simile allo sgombro, questa settimana intorno ai 3,00 euro/Kg.  Abbondanti i moscardini e le seppie, rispettivamente intorno ai 9,00 e 10,00 euro/Kg. Ricca la pesca nel Mar Tirreno di gallinella di mare, comunemente detta “coccio”, con prezzi convenienti intorno ai 22 euro/Kg per i prodotti di dimensioni maggiori.

Rimangono stabili i prezzi del petto di pollo che oscillano dai 5,20 ai 5,50 euro/kg e i prezzi della fesa di tacchino che variano da 5,10 a 5,50 euro/kg. Il mercato in equilibrio, infatti, non ha causato particolari tensioni ai prezzi.

La Borsa della Spesa è disponibile anche su Whatsapp al canale dedicato La Borsa della Spesa” e sul sito www.bmti.it alla pagina https://www.bmti.it/la-borsa-della-spesa/