Agroalimentare, ribassi a gennaio per i prezzi all’ingrosso di carni e ortaggi.

Avvio di 2024 segnato da diffusi ribassi dei prezzi all’ingrosso delle carni e degli ortaggi. L’analisi dei listini pubblicati dalle Camere di commercio e dalle Commissioni Uniche Nazionali ha mostrato un netto calo per i prezzi delle carni di pollame, di suino e di coniglio, complice anche una domanda contenuta nelle prime settimane dell’anno.

Nel comparto ortofrutticolo, cali consistenti rispetto a dicembre per le orticole scambiate nei Mercati all’ingrosso, sebbene i prezzi si siano mantenuti in netto rialzo rispetto all’anno precedente. Marcata crescita su base annua che si continua a registrare anche per la frutta.

Nel comparto ittico, crescono rispetto a dicembre i prezzi delle sardine, delle sogliole, dei cefali e del salmone.

Tra i prodotti lavorati, ulteriore rialzo mensile per l’olio di oliva sebbene nel corso del mese siano emersi dei primi segnali di rallentamento. Segno “più” anche per i formaggi stagionati.